Il 18 luglio 2018 il Ministero degli esteri tedesco ha presentato una proposta di legge relativa al periodo di transizione successivo al ritiro del Regno Unito dall’Unione Europea (Brexit-Übergangsgesetz, BrexitÜG).

Il progetto di legge mira a garantire certezza giuridica durante il periodo transitorio, la cui durata è prevista fino al 31 dicembre 2020, e, fino a tale data, prevede di considerare, ai sensi del diritto tedesco, il Regno Unito uno Stato Membro a tutti gli effetti. Di conseguenza, salvo indicazioni differenti, le disposizioni federali riguardanti l’Unione Europea si applicheranno anche allo Stato uscente fino al termine del periodo transitorio.

La bozza di legge include norme specifiche relative alle richieste di cittadinanza tedesca presentate dai cittadini britannici durante il periodo di transizione. La legge tedesca, infatti, consente la doppia cittadinanza solo per i cittadini europei. Finché il Regno Unito rimane membro dell’Unione e durante il periodo di transizione, i cittadini britannici saranno trattati come cittadini europei e, pertanto, presentando richiesta di naturalizzazione entro dicembre 2020 potranno mantenere anche la nazionalità britannica.

Il Governo federale ha adottato la proposta di legge ad inizio settembre 2018, avviando la procedura dinanzi al Parlamento federale. Tuttavia, il disegno di legge considera solo il caso del raggiungimento di un accordo tra Regno Unito ed Unione entro marzo 2019. Nell’eventualità di uno scenario “no-deal”, non vi sarà alcun periodo transitorio e, pertanto, resta da vedere se e come la questione verrà affrontata in sede di dibattito parlamentare.