Il Decreto aveva stabilito che (i) il diritto alla detrazione5 dell’imposta relativa ai beni e servizi acquistati può essere esercitato al più tardi con la dichiarazione relativa all’anno in cui il diritto alla detrazione è sorto e che (ii) le fatture devono essere annotate nel registro degli acquisti anteriormente alla liquidazione periodica nella quale è esercitato il diritto alla detrazione della relativa imposta e, comunque, entro il termine di presentazione della dichiarazione annuale relativa all’anno di ricezione della fattura e con riferimento al medesimo anno.

Le Legge di conversione, senza modificare le predette disposizioni, ha precisato che le stesse si applicano alle fatture e alle bollette doganali emesse dal 1° gennaio 2017.