In data 1° ottobre 2018 è entrata in vigore nell’Unione Europea la Direttiva (UE) 2016/97 del 20 gennaio 2016 (nota come Insurance Distribution Directive – IDD, di seguito la Direttiva) che apporta rilevanti modifiche alla disciplina dell’attività di distribuzione assicurativa.

La Direttiva

Adottata nel dicembre 2015, la Direttiva doveva applicarsi a partire dal 23 febbraio 2018 e gli Stati membri dovevano inizialmente provvedere al suo recepimento entro tale data. Il rinvio è stato deciso alla luce delle norme di attuazione emanate dalla Commissione europea nel settembre 2017 per consentire al settore assicurativo di prepararsi meglio ai cambiamenti necessari per rispettare le norme di attuazione.

La Direttiva ha abrogato la direttiva 2002/92/UE (la Direttiva sulla Intermediazione Assicurativa) cambiandone la denominazione al fine di sottolineare come essa sia rivolta non solo agli intermediari assicurativi, ma a tutti i soggetti che distribuiscono prodotti assicurativi (agenti, mediatori e operatori di banca e assicurazione, imprese di assicurazione, agenzie di viaggio e autonoleggi).

Seguendo sostanzialmente i modelli di regolamentazione già previsti dalla direttiva 2014/65/Ue del 15 maggio 2014 relativa ai mercati degli strumenti finanziari (cosiddetta “Mifid 2”), la Direttiva consente di realizzare un notevole innalzamento del livello di tutela del consumatore.

In particolare le nuove norme riguardano i requisiti in materia di governo e controllo del prodotto per le imprese di assicurazione e i distributori di prodotti assicurativi e gli obblighi di informazione e le altre regole applicabili alla distribuzione di prodotti di investimento assicurativi.

Il recepimento in Italia

La Direttiva è stata recepita nell'ordinamento nazionale di settore, attualmente costituito, in via principale, dalle norme di cui al decreto legislativo 7 settembre n. 209, come modificato (il Codice delle Assicurazioni Private), dalle norme contenute nel Regolamento IVASS 16 ottobre 2006 n. 5 e nel Regolamento IVASS 2 dicembre 2014 n. 6, nonché dalle norme contenute nel decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, come modificato (il Testo Unico della Finanza).

In particolare, il decreto legislativo 21 maggio 2018, n. 68, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 16 giugno 2018, Serie generale n. 138, ha apportato al Codice delle Assicurazioni Private ed al Testo Unico della Finanza le modifiche atte a recepire nell’ordinamento italiano la Direttiva.

Inoltre, la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (CONSOB) ha avviato il 28 giugno 2018 una consultazione pubblica sulle modifiche da apportare al Regolamento adottato dalla CONSOB con delibera.

14 maggio 1999 n. 11971, come modificato (cosiddetto “Regolamento Emittenti”), in particolare sul tema dell’informativa precontrattuale dei prodotti precontrattuale dei prodotti finanziari emessi da imprese assicurative. La consultazione si è conclusa in data 27 agosto 2018 ma gli esiti non sono stati ancora pubblicati dalla CONSOB.