Come molti già sapranno, BIMCO, con il supporto di ASBA e della Singapore Maritime Foundation, sta preparando una nuova versione del contratto di noleggio a tempo NYPE Time Charter, che sperano di poter pubblicare quest’anno. Una caratteristica chiave di questo nuovo formulario consisterà nell’incorporazione di molte delle usuali clausole addizionali nel corpo del contratto di noleggio stesso, pur allo stesso tempo mantenendo l’aspetto dell’esistente formulario NYPE, familiare all’industria del settore.

Dopo quasi due anni di incontri regolari a New York, Singapore e Copenhagen, il gruppo di lavoro composto da BIMCO, ASBA e SMF ha quasi concluso il nuovo NYPE.

La revisione di quello che costituisce il più largamente utilizzato contratto di noleggio a tempo standard ha richiesto ardua riflessione da parte del gruppo di lavoro.In una prima fase del progetto è stato deciso che il nuovo NYPE avrebbe dovuto essere maggiormente esauriente rispetto alle precedenti edizioni del 1946 e 1993. Riconoscendo il fatto che il formulario NYPE viene regolarmente integrato da numerose clausole addizionali dalle parti, la nuova versione includerà le più comunemente utilizzate nel corpo principale del contratto. Questa procedura, di per sé, significa che gli utenti ridurranno significantemente il loro rischio di lasciarsi sfuggire clausole chiave o aggiungere clausole che possano essere in conflitto con altri termini. In conseguenza di ciò, il formulario NYPE diventerà necessariamente più lungo, ma questo dovrà essere soppesato in relazione al notevole beneficio degli utenti che non dovranno aggiungere numerose clausole addizionali da varie fonti o addirittura redigerle personalmente.

Nonostante la lunghezza del contratto, ogni sforzo è stato fatto per mantenere le sembianze del NYPE, e non sono stati posti cambiamenti alle clausole esistenti che non risultassero necessari; molte di esse mantengono infatti la stessa numerazione della più recente edizione del ‘93.

Nel linguaggio moderno dei contratti di noleggio, il NYPE aggiornato includerà, per nominarne alcune, disposizioni relative a ISM, ISPS, velocità economica, vegetazione sullo scafo, pirateria, dichiarazione di carico e sanzioni. Tutte queste disposizioni sono state attentamente controllate dal gruppo di lavoro per assicurare che formino nella loro totalità un ‘pacchetto’ di termini contrattuali integrati e ben bilanciati.

La fase successiva nello sviluppo del nuovo NYPE è relativa alla consultazione con il settore. Verranno organizzati diversi seminari pubblici a livello mondiale dove membri del gruppo di lavoro spiegheranno i cambiamenti ed i miglioramenti al NYPE e risponderanno alle domande provenienti dal pubblico. Una bozza finale del NYPE dovrebbe essere pronta tra poco. Se approvata, essa sarà a disposizione in un prossimo futuro attraverso il sistema di modifica dei contratti di noleggio del BIMCOs, IDEA2.

Provvederemo ad informarvi dettagliatamente circa gli sviluppi.