Da ieri, 11 aprile 2017, si cambia musica: ed in effetti in tutti sensi, dal momento che è appena entrato in vigore anche per l’Italia la nuova disciplina dettata a livello comunitario dalla Dir 2014/26/UE riguardante, tra i vari aspetti affrontati, anche la gestione dei diritti d’autore connessi alle opere musicali.

In particolare, la nuova normativa, che appare abbastanza corposa, mira a:

- migliorare il funzionamento degli organismi di gestione collettiva dei diritti d’autore (e diritti connessi) sulle opere dell’ingegno;

- regolamentare la concessione da parte degli organismi di gestione collettiva di “licenze multiterritoriali” per l’uso on line delle opere musicali.

In parole povere, per quel che ci interessa, si va a incidere, fra le altre cose, sul funzionamento e sulle prerogative della SIAE.

Qui il link al testo integrale.