Le nuove norme sono state adottate dal Consiglio in ottobre, ma concedono agli Stati membri due anni per attuarli e ulteriori quattro anni per attuare determinati aspetti delle norme, come la segnalazione elettronica dei dati. Le modifiche principali riguardano i requisiti tecnici per la costruzione di navi di oltre 24 metri, l’introduzione della registrazione digitale dei passeggeri (con scadenze prolungate per alcuni aspetti) con l’obbligo di presentare i dati 15 minuti dalla partenza delle navi e modifiche ai regimi di ispezione, finalizzati a ridurre l’onere per i fornitori di servizi.