Con la Circolare n. 4/E del 30 marzo 2017 l’Agenzia delle Entrate ha ripreso posizione su un tema che era stato già affrontato in passato e che aveva sollevato molti dubbi tra gli operatori.

Trattasi della misura dell’aliquota di ammortamento fiscale degli impianti fotovoltaici/eolici qualificabili quali beni “immobili” (in quanto oggetto di accatastamento) in base ai criteri definiti dalla precedente Circolare n. 36/E del 19 dicembre 2013.

Tale misura era stata individuata nell’aliquota del 4% da applicarsi unitariamente a tutto il costo dell’impianto, a prescindere dai criteri di iscrizione in bilancio.

Facendo leva sulle novità normative in materia di accatastamento (c.d. norma sugli “imbullonati” contenuta nell’art. 1, comma 21, della Legge n. 208/2015), l’Agenzia delle Entrate indica ora quale aliquota massima di ammortamento fiscale il 9%