Consiglio di Stato – Il proprietario del terreno deve bonificare anche se non ha depositato i rifiuti

Con la sentenza n. 765 del 25 febbraio 2016, il Consiglio di Stato torna sulla responsabilità dei proprietari di terreni su cui sono depositati rifiuti ribadendo il principio che anche il proprietario che non ha direttamente effettuato l’abbandono o il deposito è responsabile per esso e sarà quindi tenuto alla relativa bonifica e rimozione dei rifiuti.

Il commento di Carmen Chierchia sulla sentenza e sull’elemento soggettivo della colpa, pubblicato sul sito web di Edilizia e Territorio de Il Sole 24 Ore è consultabile qui