Novità Normative e Giurisprudenziali - in vigore

1. Ecobonus and antisismica - Cessione del credito di imposta

Con il Provvedimento 8 giugno 2017 n. 108577, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che i soggetti beneficiari delle detrazioni fiscali relative agli interventi di riqualificazione energetica e agli interventi antisismici sulle parti comuni dei condomìni possono optare per la cessione del credito ai fornitori che hanno effettuato gli interventi ovvero ad altri soggetti privati (è esclusa la cessione ad istituti di credito e ad intermediari finanziari), con la facoltà dei cessionari di effettuare a loro volta la cessione del credito.

Assignment of the tax receivables. The Tax Agency has published a document containing details on the right of the beneficiaries of tax reductions for requalification and anti-seismic interventions to assign their tax receivables to the suppliers or to other third private parties.

2. Sbilanciamenti effettivi - verso il meccanismo single pricing

Con le Delibere 08 giugno 2017, nn. 418 e 419/2017/R/eel recanti la valorizzazione transitoria degli sbilanciamenti effettivi nelle more della definizione della disciplina di regime basata su prezzi nodali, viene introdotto il corrispettivo di non arbitraggio macrozonale con effetti dal 1 luglio 2017 e vengono modificate le modalità di calcolo dello sbilanciamento aggregato zonale con effetti dal 1 settembre 2017, consentendo, da quest'ultima data, il ripristino del meccanismo single pricing per la valorizzazione degli sbilanciamenti effettivi di tutte le unità non abilitate. È l'ultima fase del transitorio che porterà al regime basato sui prezzi nodali.

Imbalance of electricity. The Energy Authority (AEEGSI) has ruled the transitory regime of the value of the effective imbalance by introducing a price for the non-arbitration macro zonal and for the zonal aggregate imbalances.

3. Efficienza energetica - valvole termostatiche- FAQ del Ministero

Entro il 30 giugno 2017, negli edifici serviti da impianti di riscaldamento centralizzati - come nel caso di molti condominii - devono essere obbligatoriamente installati i contabilizzatori di calore (cfr Articolo 9, comma 5 del Dlgs 102/2014 e s.m.i.). Il MiSE ha pubblicato un documento di chiarimento che risponde ai quesiti presentati con maggior frequenza dai tecnici del settore e dai cittadini. Per evitare la sanzione, è necessaria l'effettiva installazione dei sistemi di termoregolazione e contabilizzazione entro i termini di legge.

Energy Efficiency - thermostatic valves. The Ministry of Economic Development has published a document with the Q&A for the installation of the thermostatic valve.

4. Regione Puglia - 157 milioni - Bando per l'efficientamento energetico per edifici pubblici

È pubblicato il bando regionale che prevede l’erogazione di contributi a sostegno della realizzazione di progetti di investimento su edifici e strutture pubbliche, volti a incrementare il livello di efficienza energetica. La presentazione delle domande deve avvenire esclusivamente tramite procedura telematica sul sito istituzionale della Regione Puglia disponibile fino alle ore 24:00 del 30 agosto 2017.

 

Apulia Region - Bid for the granting of contribution for the energy efficiency of public buildings. The Apulia Region has made available contributions for the energy efficiency projects of public buildings. The requests can be filed until 30 August 2017.

 

Lavori Parlamentari

5. Snellimento delle Procedure Ambientali - Rifacimento impianti eolici

Il Consiglio dei Ministri approva il decreto legislativo attuativo delle norme europee sulle procedure ambientali. Il decreto contiene numerose semplificazioni per snellire l'iter di approvazione e sbloccare gli investimenti, con particolare riferimento agli interventi di rifacimento di impianti eolici.

 

Simplification of environmental procedures - Wind Farm Re-built. The Ministries' Council has approved a legislative decree implementing EU directives on the simplification of the environmental procedure. Several simplifications will apply to projects for the re-building of existing wind farms.

 

Giurisprudenza

6. Spalma-incentivi - la Corte Costituzionale conferma la precedente Sentenza - Infondata l'eccezione di incostituzionalità sollevata dal TAR Roma

Con ordinanza n. 138 depositata in data 12 giugno 2017, la Corte Costituzionale ha confermato la manifesta infondatezza dell'eccezione di incostituzionalità dei commi 2 e 3 dell’art. 26 del D.L. n. 91 del 2014 – sulla rimodulazione (o meglio riduzione) degli incentivi concordati, con il Gestore dei Servizi Elettrici S.p.A. (GSE), dai titolari di impianti con potenza superiore ai 200 kw (il cosiddetto "Spalma Incentivi") anche in relazione ad altre 17 ordinanze di rimessione da parte del TAR Roma. La Corte ha altresì rigettato l'eccezione di incostituzionalità della norma in relazione alla richiesta di estendere la censura di violazione degli artt. 11 e 117 della Costituzione «anche al parametro interposto costituito dagli Accordi bilaterali di Protezione degli Investimenti stipulati tra lo Stato Italiano con […] Hong Kong e la Repubblica Popolare Cinese». E ciò perché − secondo la costante giurisprudenza della Corte Costituzionale – l’oggetto del giudizio di costituzionalità in via incidentale è limitato alle norme e ai parametri indicati nelle ordinanze di rimessione, non potendo essere prese in considerazione, oltre i limiti in queste fissati, ulteriori questioni o censure di costituzionalità dedotte dalle parti, sia che siano eccepite ma non fatte proprie dal giudice a quo, sia che siano dirette ad ampliare o modificare successivamente il contenuto delle stesse ordinanze (sentenza n. 327 del 2010 e ordinanza n. 469 del 1992) anche in relazione al parametro costituito dagli accordi di protezione degli investimenti stipulati tra lo Stato italiano con Hong Kong e la Repubblica popolare cinese.

 

Re-modulation of the Feed-in tariff for photovoltaic plants - the Constitutional Court confirmed that the unconstitutionality plea is ungrounded. By means of order No. 138 of 12 June 2017, the Constitutional Court has confirmed its previous decision stating that the unconstitutionality plea of the re-modulation of the feed-in tariff (the so-called "Spalma incentivi") was ungrounded, also with reference to an international agreement between Italian State and Hong Kong and China.

 

7. Impianto Fotovoltaico - V Conto Energia - Moduli fotovoltaici su edificio - necessità di rispettare le modalità dell'Allegato 2

Con sentenza n. 6743/2017 del 7 giugno 2017, il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio - Roma ha chiarito che per "impianto fotovoltaico realizzato su un edificio" si intende “l'impianto i cui moduli sono posizionati sugli edifici secondo le modalità individuate in Allegato 2” e che la valutazione della sussistenza del requisito deve essere effettuata al momento di presentazione della domanda degli incentivi, non rilevando mutamenti successivi del posizionamento dei moduli fotovoltaici ai fini del loto adeguamento alla normativa tecnica.

Photovoltaic plants - Fifth Energy Account - Photovoltaic modules on buildings. By means of the interim decision No. 6743/2017 of 7 June 2017, the Regional Administrative Court of Rome has clarified that the photovoltaic modules installed on the roof of a building shall comply with several technical rules (i.e. those highlighted in Annex 2 of the relevant decree and that the assessment on the fulfilment of such requirements shall be made at the time of the filing of the relevant application for the granting of the incentives.

8. Impianti a biogas - Componenti rigenerati - Divieto di cumulo degli incentivi

Con sentenza n. 6743/2017 del 7 giugno 2017, il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio - Roma ha chiarito che sussiste il cumulo degli incentivi e dunque una causa di rigetto della domanda di incentivazione anche nel caso di utilizzo nell'impianto di un componente di altro impianto già incentivato (cfr., ex aliis, sentenza Cons. Stato n. 721/2017). Secondo i giudici del TAR, la ratio che sovraintende alla detta normativa è dunque quella di incentivare la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili prodotta da nuovi impianti evitando al contempo il cumulo degli incentivi, in modo da assicurare la migliore funzionalità dell’impianto ai fini della produzione energetica rinnovabile. Da ciò deriva che per impianto nuovo deve intendersi un impianto costituito con nuove componenti e non una nuova installazione di componenti già utilizzate presso un vecchio impianto, dal momento che ciò che il legislatore ha inteso premiare è la creazione di un nuovo impianto produttivo, realizzato con componenti nuove, che abbiano piena ed intatta capacità produttiva di energia elettrica da fonti rinnovabili. Al contempo, il legislatore intende evitare di premiare due o più volte l’utilizzo di componenti, che risultino aver già fruito degli incentivi in questione. Né in senso contrario può militare la circostanza che si tratti di un motore ricondizionato, sia perché si tratta di un’ipotesi non presa in esame dal legislatore, che fa riferimento solo alla “produzione da nuovi impianti”, sia perché il detto processo di ricondizionamento non può in ogni caso equivalere né a livello di costi, né di capacità ed efficienza produttiva all’acquisito di un motore mai utilizzato.

Biogas Plants - re-manufactured components - reject of the incentives. With the decision No. 6743/2017 of 7 June 2017, the Regional Administrative Court of Rome has clarified that the request of incentive is correctly rejected by GSE in case the plant has been built with re-manufactured components of another plant already incentivized.