Ai sensi della Delibera 84/2012/R/EEL dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico e delle modifiche ad essa apportate dalla successiva deliberazione 243/2013/R/EEL, il GSE sta procedendo, tramite notifica via email, a sospendere l’erogazione degli incentivi e l’efficacia delle Convenzioni di Ritiro Dedicato e Scambio sul Posto ai titolari degli impianti che secondo le imprese distributrici competenti non sono conformi alle prescrizioni dell’Allegato A.70 del Codice di Rete.

In un recente comunicato apparso sul sito internet www.gse.it il GSE ha chiarito che oggetto della eventuale sospensione sono (i) gli impianti di produzione di energia elettrica con potenza superiore a 6 kW, già connessi alla rete di bassa tensione e entrati in esercizio alla data del 31 marzo 2012 e (ii) gli impianti di potenza fino a 50 kW, già connessi alla rete di media tensione ed entrati in esercizio alla medesima data.

Il GSE ha anche sottolineato come la sospensione non comporta alcuna decurtazione degli incentivi spettanti. Il ripristino degli incentivi sospesi potrà avvenire esclusivamente dopo l’attestazione da parte dell’impresa distributrice competente dell’avvenuto adeguamento dell’impianto.