Il 30 giugno scorso la Commissione Europea ha adottato le misure di secondo livello che implementano il Regolamento UE n. 1286 del 26 novembre 2014 relativo ai documenti contenenti le informazioni chiave per i prodotti d’investimento al dettaglio e assicurativi preassemblati (Regolamento PRIIPs). Le misure di secondo livello (Delegated Regulation e relativi Annexes) non differiscono in maniera sostanziale dai Regulatory Technical Standard (Final RTS) precedentemente pubblicati.

Il termine PRIIPs (Packaged Retail Investment and Insurance Products) indica una serie di prodotti finanziari che possono essere commercializzati presso investitori retail.

Il PRIIPs Key Information Document (KID) - introdotto dal Regolamento PRIIPs - è un documento informativo standardizzato a livello europeo che dovrà essere fornito agli investitori retail a partire dal 31 dicembre 2016 e che fornirà agli stessi le informazioni essenziali circa i PRIIPs.

L’individuazione dell’Autorità competente a vigilare sui PRIIPS è demandata ad un decreto del MEF di prossima emanazione.

La disciplina dei PRIIPs

La disciplina dei PRIIPs, contenuta nel Regolamento PRIIPs e nei Final RTS, è parte di una tranche di misure del legislatore europeo volte ad armonizzare le normative nazionali relative agli standard di protezione degli investitori retail, soprattutto per ciò che concerne la vendita e la distribuzione di prodotti d’investimento al dettaglio e assicurativi preassemblati. Il Regolamento PRIIPs integra e si aggiunge alla disciplina settoriale già esistente ed, in particolare, alla MIFID (e MIFID II) ed alla Insurance Distribution Directive (IDD).

Il Regolamento PRIIPs si differenzia tuttavia dalle altre discipline in quanto interviene in modo trasversale in tutti i settori dei servizi finanziari, creando in tal modo un quadro regolamentare comune completamente nuovo. Tale approccio regolamentare ha trovato fondamento nella considerazione che prodotti quali fondi di investimento, prodotti finanziario-assicurativi e depositi strutturati, se pur caratterizzati da rendimenti, strategie e profili di rischio similari, sono - ad oggi - assoggettati ad un differente regime di informativa precontrattuale.

Al fine di ridurre il rischio di arbitraggio normativo e di garantire un elevato livello di uniformità nell’attuazione della disciplina in esame il Regolamento PRIIPs ed i Final RTS sono direttamente applicabili nei confronti di cittadini, imprese e Stati membri dell’UE.

Obiettivi del Regolamento PRIIPS

Il PRIIPs KID deve essere predisposto solo qualora un determinato prodotto finanziario rientrante nell’ambito di applicazione del Regolamento PRIIPS sia commercializzato presso investitori retail; l’obbligo di predisposizione ricade sull’ideatore (manufacturer) del prodotto (i.e. colui che crea il prodotto o vi apporta modiche tali da alterarne il profilo di rischio o i relativi costi).

Sono considerati PRIIPs tutti i prodotti finanziari che non siano espressamente esclusi dall’ambito di applicazione del Regolamento PRIIPs. Nello specifico, la definizione di PRIIPs è comprensiva di due tipologie di prodotti:

  1. un ‘prodotto d’investimento al dettaglio preassemblato’ consiste in ‘un investimento nel quale, indipendentemente dalla forma giuridica dell’investimento stesso, l'importo dovuto all'investitore al dettaglio è soggetto a fluttuazioni a causa dell'esposizione ai valori di riferimento o al rendimento di uno o più attivi che non siano direttamente acquistati dall'investitore al dettaglio’
  2. un ‘prodotto di investimento assicurativo (insurance based)’ consiste in ‘un prodotto assicurativo che presenta una scadenza o un valore di riscatto, esposto, in tutto o in parte, in modo diretto o indiretto, alle fluttuazioni del mercato’

Dalle suddette tipologie di prodotti sono espressamente esclusi i prodotti assicurativi ramo danni, i prodotti di protezione pura, i depositi non strutturati, le azioni, i titoli governativi e le forme pensionistiche riconosciute dagli Stati Membri.

Possono invece rientrare nella definizione di PRIIPS i fondi comuni di investimento, i prodotti finanziario-assicurativi ramo vita, le note strutturate, i depositi strutturati e i derivati.

I fondi comuni di investimento armonizzati (UCITS) sono esplicitamente esclusi dall’applicazione della disciplina per un periodo di cinque anni (salvo ulteriori proroghe o l’allineamento della disciplina relativa al KID dei fondi armonizzati con quella relativa al PRIIPs KID).

Forma e contenuto del PRIIPs KID

In base ai Final RTS il PRIIPs KID deve essere composto da un massimo di tre facciate di foglio A4, scritto con caratteri comprensibili e di facile lettura. È necessario che il PRIIPs KID utilizzi un linguaggio chiaro e comprensibile. Il documento sarà autonomo e, pertanto, dovrà essere separato dal materiale pubblicitario.

I Final RTS contengono un template di KID. Nonostante il contenuto sia vincolante, non è ancora chiaro se anche il layout, lo stile ed il formato del testo debbano pedissequamente attenersi anch’essi al template.

Gli ideatori di prodotti multi-opzione possono scegliere se redigere il PRIIPs KID come unico documento che, tra le altre informazioni, presenti le diverse opzioni di investimento o se redigere un PRIIPs KID per ciascuna opzione di investimento relativa a detto prodotto.

Il PRIIPs KID deve avere i seguenti contenuti.

SEZIONE

CONTENUTO

Titolo

L’indicazione Key Information Document deve apparire nella prima pagina del documento.

Finalità

Deve essere presente l’indicazione relativa alle finalità del documento.

Informazioni relative al prodotto ed all’ideatore

Devono essere indicate le informazioni relative al prodotto (ISIN o altra denominazione identificativa), le informazioni sull’ideatore del prodotto, i contatti dello stesso (comprensivi di numero telefonico e sito web) e le Autorità di vigilanza competenti. Deve essere inoltre inclusa la data di redazione del documento o la sua ultima revisione.

Avvertenza concernente la difficoltà di comprensione

Qualora il prodotto sia di difficile comprensione dovrà essere inclusa un’apposita avvertenza che specifichi che l’investitore è in procinto di acquistare un prodotto di difficile comprensione.

Cos’è il prodotto?

Devono essere indicati la tipologia di prodotto, gli obiettivi, il target di investitori e la modalità di calcolo dei tassi ed altri benefit.

Quali sono i rischi e cosa ottengo in cambio dell’assunzione degli stessi?

Deve essere presente un indicatore sintetico di rischio (SRI), un diagramma che combina il rischio di mercato e il rischio di credito su una scala da 1-7. Dovranno inoltre essere inseriti gli altri fattori di rischio non considerati nel SRI (tra cui il rischio di liquidità). La metodologia per determinare il SRI varia da prodotto a prodotto.

Cosa accede se l’ideatore del PRIIP è inadempiente rispetto alle obbligazioni assunte?

Deve essere inclusa una descrizione dell’eventuale copertura del prodotto con un regime di compensazione o garanzia e in questo caso dettagli sullo stesso (includendo il nome del garante, quali rischi sono coperti e quali esclusi).

Quali sono i costi?

Deve essere incluso un riepilogo dei costi upfront e ongoing. La composizione dei costi è indicata nell’apposita tabella di cui all’allegato 7 dei Final RTS.

Quant’è la durata? Posso recedere anticipatamente?

Deve essere indicato il periodo minimo e le eventuali conseguenze dovute al recesso.

A chi posso rivolgermi per informazione e assistenza?

Devono essere indicati i contatti.

Altre informazioni rilevanti

Devono essere fornite informazioni sull’ulteriore documenti che sono disponibili per l'investitore.

Il PRIIPS KID deve essere fornito prima della stipula del contratto, salvo particolari circostanze.

Nello specifico, deve essere fornito entro un termine congruo, il che significa che l’investitore deve aver il tempo necessario per poter analizzare il documento. Il lasso di tempo dipenderà dal tipo di investitore retail tenendo conto di fattori come l’esperienza, la complessità del PRIIP e l’urgenza di concludere l’acquisto. Tali considerazioni sono indipendenti dai test di adeguatezza e appropriatezza effettuati ai sensi della MIFID.

Il PRIIPS KID deve essere aggiornato annualmente, salvo eventuali modifiche del prodotto che potrebbero far variare le informazioni contenute nel documento. Qualsiasi revisione del PRIIPS KID KID deve essere pubblicata senza indugio sul sito web dell’ideatore.